Addio a Juboraj, il leone scheletrico dello zoo ha smesso di soffrire


Fulvio Cerutti
Il re è morto. Umiliato fino all’ultimo giorno. Il leone Juboraj ha smesso di soffrire nella sua gabbia dello zoo di Comilla, in Bangladesh. L’immagine di questo felino ridotto a uno scheletro hanno fatto il giro del web indignando migliaia di persone, ma non i gestori della struttura che lo hanno continuato a esporre alle visite dei turisti come se fosse un’attrazione anche in quelle pietose condizioni.

Nella gabbia insieme al leone c’è un gatto nero, per nulla preoccupato da quello che è solo l’ombra del grande predatore che un giorno doveva essere stato.

Continua qui

Commenti